bellezze scritta

 

bellezze araIL CASALE DELLE BELLEZZE, il casale della nobiltà di Avellino, conserva nel nome tutto il fascino dell'antichità. La frazione di Bellizzi, già Università del Principato Ulteriore e poi Comune della provincia di Avellino, vanta una storia secolare di cui sono orgogliosi e fieri i propri abitanti, i quali durante la gara del Palio della Botte sentono con passione questa originaria appartenenza. A dare vita al Casale delle Bellezze si prodigò una straordinaria donna, la bellissima e virtuosa Contessa di Avellino, Maria de Cardona, alla quale pervenne il feudo della nostra città ed il marchesato di Padula, ereditati dal padre e dallo zio. La contessa Maria de Cardone ha lasciato un ricordo durevole e di rispetto nella storia di Avellino. E proprio durante il suo illuminato governo nel piccolo centro delle ”Bellezze” fu portato un considerevole numero di abitanti con lo scopo di popolare e far progredire il villaggio. A questi primi abitanti furono concessi vari incentivi elargiti dal governo saggio e illuminato della nobildonna di origine spagnola. Alcuni decenni dopo, nel 1586, il casale delle Bellezze pervenne nella disponibilità del feudo della famiglia Caracciolo che si avvalse di numerosi suffeudatari nel governo dell’importante casale. Tra i vari signori di Bellizzi ricordiamo il barone Pompeo Minaldi, governatore fino al 3 maggio 1640 ed il barone Lorenzo Balzerano, alla guida del paese fino alla sua morte, avvenuta il 24 settembre 1725. La sua chiesa è stata sempre affidata a preparati e dotti arcipreti, i quali hanno lasciato visibili tracce della loro opera a pro dei filiani. Il casale, infine, ha dato i natali ad un considerevole stuolo di uomini illustri. Comune autonomo, denominato dopo l'Unità d'Italia Bellizzi Irpino, nel 1938, a seguito di disposizione del regime fascista fu soppresso come Comune e aggregata come frazione al Comune di Avellino. Per il suo passato autonomo, nella soppressione amministrativa conservò il regime di stato civile nelle dichiarazione di nascita e nelle dichiarazioni di morte dei residenti. Durante il periodo del decentramento municipale (1980-2010) l’ex frazione fu elevata al rango di circoscrizione comunale. 

bandiera bellezze

Contatti e Pubbliche Relazioni

Tel: 3207595996 
Email: info@paliodellabotte.it
Website: www.paliodellabotte.it

C.so Umberto I,
Avellino 83100, (AV)
Italia

Edizione in corso 2017